Legno lamellare

PDFStampaE-mail

Per la realizzazione delle travi in legno lamellare, i tronchi vengono ridotti in tavole ( lamelle ) che dopo l’ essiccazione vengono incollate tra di loro con collanti speciali, realizzando così travi diverse per lunghezza e sezione . Durante l’intera lavorazione , dalla scelta e classificazione dei tronchi alla stagionatura e levigatura delle travi , le lamelle vengono sottoposte ad un severo controllo per accertarne la presenza di eventuali difetti, come nodi di grosse dimensioni.

Le travi in legno lamellare hanno permesso di superare i limiti dimensionali e di forma di quelle in legno massello ; presentano infatti una grande resistenza al carico,  al fuoco, agli agenti atmosferici ; permettono inoltre di realizzare le più disparate forme geometriche , come archi, capriate , grandi campate , grazie alla loro giunzione a pettine ;

Con la scoperta del legno lamellare si assiste , infatti , ad un ritorno delle affascinanti e funzionali travi in  legno , con riguardo alle coperture delle strutture pubbliche , case di montagna e costruzioni rurali mentre fanno la loro comparsa i primi capannoni industriali, dove il calcestruzzo è stato interamente sostituito da travi lamellari, realizzando strutture molto più leggere rispetto a quelle di cemento armato , considerando che  il peso specifico del legno lamellare è inferiore a 500 kg / m3 contro i 2000 /2500 kg m3 del calcestruzzo ed i 7800 kg m3 dell’acciaio.

Si stanno affermando come elementi portanti alternativi ed innovativi nel settore dell’edilizia , dove fanno registrare alte prestazioni, con particolare riguardo alla capacità di portata grazie alla loro leggerezza.

Il legno lamellare sotto quest’aspetto non ha nulla da invidiare agli altri materiali, come l’acciaio ed il calcestruzzo armato, utilizzati in maniera massiccia nel campo delle costruzioni. Le coperture con travi lamellare sono ormai una realtà e rappresentano una valida alternativa ai solai in cemento armato.

Coperture economiche , veloci da realizzare , in grado di ricevere da subito il rivestimento adeguato (isolante, impermeabilizzazione, tegole ecc.), mentre viste dal basso rappresentano un soffitto finito ed ecologico.

Tra le peculiarità del legno lamellare vanno evidenziati alcuni aspetti legati all’ ambiente ed alla sua tutela ;  il legno lamellare , infatti, è un materiale che richiede un basso contenuto di energia durante la fase di produzione ; nel ciclo completo di vita di una costruzione , lo smaltimanto , il relativo riciclaggio dei rifiuti di un struttura in legno , costituisce un onere minore rispetto ad altre tecnologie costruttive .

Il legno lamellare in edilizia  è dunque un prodotto valido sia per tecnica di produzione che per rispetto ambientale ed ecocompatibile.